Lecce, la corsa non si ferma Pescara k.o.: finisce 2-0



Il Lecce vince il big match, conferma l’ottimo momento di forma e resta in scia della capolista Brescia. Succede tutto nel primo tempo: decidono La Mantia e Mancosu. Il Pescara, poco convincente questa sera, non approfitta dei pareggi di Palermo e Verona e resta al 5 posto in classifica, a -6 dai salentini. PRIMO TEMPO — Il Lecce entra benissimo in partita e trova subito il vantaggio al 13’ con La Mantia, che sfrutta la spizzata di Venuti e si fa trovare pronto sul secondo palo. Dopo il gol del vantaggio giallorosso il ritmo del match resta blando: il primo squillo ospite arriva al 29’ con una punizione pericolosa di Brugman. Al 37’ arriva il raddoppio degli uomini di Liverani: Mancosu raccoglie la respinta di testa di Campagnaro e fa partire un destro che si insacca all’angolino. Il Pescara questa volta reagisce: al 39’ imperioso stacco di Mancuso sul secondo palo che finisce sul fondo, a ridosso dell’intervallo zuccata di Scognamiglio bloccata da Vigorito. SECONDO TEMPO — A inizio ripresa ancora il Lecce a rendersi pericoloso: potente destro da fuori di Petriccione, Fiorillo si distende e respinge. La reazione ospite continua a non arrivare e ad andare vicino al gol sempre il Lecce: al 69’ Falco si accentra e calcia di sinistro dal limite, il pallone sfiora il palo. Le speranze del Pescara si spengono definitivamente al 79’: entrataccia di Marras su Petriccione, rosso diretto. E nel finale i padroni di casa hanno le occasioni per rendere il passivo pi ampio, ma la sostanza non cambia: il Lecce c’ e ora corre forte.



Source link