Il MuRo più Donnarumma Ecco le colonne del Milan



Che tutto sia completamente diverso lo dimostrano i numeri della difesa e Icardi. Il derby riparte dalla fine di quello precedente, cio dal gol subito all’andata in pieno recupero: dietro il Milan sbanda e Mauro punisce. Il capitano dell’Inter – allora aveva la fascia al braccio – poteva ancora permettersi le mani dietro le orecchie per ascoltare il boato di San Siro. Al ritorno non solo non ci sar: l’atmosfera dello stadio gli sarebbe totalmente ostile. Il 21 ottobre, nel primo derby di stagione, Icardi approfitt di un clamoroso errore della difesa rossonera, diventata nel frattempo uno dei punti di forza della squadra. Nelle ultime dieci giornate di campionato addirittura la migliore della classe. E sono proprio i principali responsabili della caduta a essersi rialzati: Romagnoli che allora lasci crossare Vecino, Musacchio che scivol nel tentativo di intercettare il pallone e Donnarumma che sbagli i tempi dell’uscita lasciando la porta sguarnita. Oggi Romagnoli la colonna che regge il reparto, Musacchio il compagno che pi degli altri ha alzato il proprio rendimento e Gigio l’ultimo a chiudere il muro. RIBALTAMENTO — Anche i numeri si sono letteralmente capovolti: dieci gol subiti, almeno uno in tutte le prime otto partite giocate. Quasi la met dell’incasso totale – 10 su 23 – stato raccolto da fine agosto al 21 ottobre. Meno della met, quattro, sono invece i gol subiti nelle dieci giornate dal 26 dicembre a oggi. Meglio di Juventus e Napoli. LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA OGGI



Source link